Skip navigation

Monthly Archives: September 2012

Merry CONWAY

FOOL & CLOWN IN SHAKESPEARE

MOVIMENTO per la RECITAZIONE

dal 9 al 13 Ottobre– Chiostro del Bramante (Via della Pace, Roma)

 

La docente:

Merry Conway (www.merryconway.com) ha studiato per anni clowns e fools, gli emarginati e il non-sense di tanti “tipi” del teatro shakespeariano. Americana, si è formata a Londra con Trish Arnold (www.teawithtrish.com) e ha lavorato a Londra, specializzandosi con Lecoq a Parigi prima di rientrare negli Stati Uniti. Nei primi anni ’80 ha portato il suo lavoro alla Shakespeare&Company (sotto la direzione di Kristin Linklater e Tina Packer) a Lenox, in Massechussets, e con i suoi studi sui comici in Skakespeare ha vinto una borsa di studio dal National Endowment for Arts che le ha permesso di lavorare sull’analisi e le particolarità di questi personaggi nelle opere di Shakespeare. Ha insegnato in varie Università americane, attualmente a New York City e alla Tisch School of Arts, dove ha focalizzato il suo lavoro su Wit e giochi di parole.

Obiettivi formativi:

Il laboratorio si focalizza su due tipi particolari tra i personaggi shakespeariani (fools e clowns) al fine di trasferire negli allievi modalità e strumenti di lavoro sul personaggio a partire dalle sue caratteristiche e peculiarità. I tipi shakespeariani offrono molteplici chiavi interpretative e svelano un panorama completo su tipologie di personaggi fondamentali per il mestiere dell’attore. Attraverso il lavoro, gli allievi scopriranno i temi sui quali si fondano i personaggi e saranno stimolati, in un percorso di ricerca basato sull’empatia, a farli propri e a renderli unici e vivi.

Programma di studio:

Sia nelle commedie sia nelle tragedie, Shakespeare ha dato vita ad una variegata rosa di personaggi comici, funzionali sia all’intrattenimento sia a creare momenti di leggerezza rispetto ai contenuti più impegnativi e profondi degli spettacoli. In maniera inedita e originale, Shakespeare applicava i caratteri tipici del suo tempo ai suoi personaggi, portandoli a incarnare e rappresentare sulla scena il suo pensiero oltre la semplice apparenza. Il corso si concentra sulle caratteristiche e sulle potenzialità espresse di due tipi molto utilizzati da Shakespeare: i clowns, solo apparentemente privi di qualità eroiche ma perfettamente idonei a rappresentare l’umanità e il significato profondo del vivere umano; e i fools, portatori di verità e senso attraverso i filtri comunicativi dello scherno e dell’ipocrisia.

per approfondire, ecco uno statement di Merry Conway: clicca qui sul link ->

 Fools, Clowns & emarginati

Durata: 5 giorni

Periodo: dal 9 al 13 Ottobre

Orario: dalle 09.00 alle 16.00 (con 1 ora di pausa)

Costo: €420,00

Info-line: +39.06.40400.235-236, s.antenucci@linkacademy.it

cell: 338 – 7071793

Advertisements

A SELECTION OF SONNETS AND YUN FLUTE SOLOS
KRISTIN LINKLATER, SPEAKER
MARTIN GONSCHOREK, FLUTE

23 Sonnets by William Shakespeare
Part One: Love and Time  Liebe und Zeit
Part Two: Love and Betrayal  Liebe und Verrat
Part Three: Love and Eternity  Liebe und Ewigkeit

Flute Solos by Isang Yun

Kristin Linklater has dedicated many decades of her life to the poet and playwright William Shakespeare. With a collection of sonnets, she tells us about the joys and sorrows of love. Youth, betrayal, wisdom – in the middle of this concert of emotions, Martin Gonschorek’s flute raises its voice: the exiled Korean composer Isang Yun (1917-1995) examines the drama of life with a view from the East. His music combines East Asian tradition with western modernism. In this atmosphere, turmoil and serenity, language and music naturally stand side by side, and both sides contemplate life.

http://www.amazon.com/Shakespeare-Looking-East-Selection-Sonnets/dp/B008DWFZP2/ref=sr_1_1?s=music&ie=UTF8&qid=1346321927&sr=1-1

http://www.gigaweiss.de/katalog/shakespeare-looking-east.html