Skip navigation

E’ scomparso il 22 luglio a Roma a causa di una brutta malattia l’attore e doppiatore Vittorio Amandola (nato a Perugia il 4 novembre 1952).
Amandola aveva esordito in teatro nel 1974, prima come attore ed in seguito anche come autore, partecipando a varie rappresentazioni come “Le mani sporche”, “Filumena Marturano”, “La sconcertante signora Savage” e la più recente “Ora vado di là e metto la testa nel forno” (2005). Ha anche partecipato a numerosi film italiani (da “Ginger e Fred” di Fellini a “Il branco” di Risi e “Il mostro” di Benigni) e fiction televisive (da “La piovra 4″ a “R.I.S. – Delitti Imperfetti”, “Don Matteo” e “Distretto di Polizia 6″).
Era sposato con la doppiatrice e direttrice del doppiaggio Sonia Scotti, con cui negli ultimi anni lavorava spesso insieme in sala di doppiaggio, lei come direttrice e lui come adattatore (Amandola ha curato i dialoghi italiani di tanti film, telefilm e cartoni animati). Come doppiatore, Amandola era per lo più una voce caratterista: all’interno del suo curriculum, segnalo in particolare che è stato per lungo tempo, fino alla fine degli anni 1990, la voce italiana di Pippo, il buffo personaggio Disney, e fino alla morte, tranne qualche pausa, ha doppiato Waylon Smithers nella serie animata “I Simpson”.

ecco un campione proprio da I Simpson:

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/suoni/voceva.mp3

thanx to:

http://antoniogenna.wordpress.com/2010/07/23/e-morto-lattore-e-doppiatore-vittorio-amandola/

ci mancherai; we’ll miss you Big Vittorio!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: